AUFGUSS - dalla a alla z

redattore: dott. Mario Santini

dott. Mario Santini

Presidente AISA

  • laurea in architettura e urbanistica - Istituto Universitario Architettura Venezia
  • titolare studio di progettazione architettonica
  • attestato "Aufgussmeister certificato"  - Cron4, 2013
  • corso d´aggiornamento "Oli Essenziali" - Cron4, 2014
  • corso d´aggiornamento "Aufguss - Opera d´Arte" - Cron4, 2014
  • corso d´aggiornamento "Aufguss al Sale e Peeling" - Cron4, marzo 2015
  • attestato di partecipazione "Von Weltmeistern lernen" - Deutscher Sauna-Bund e.V., giugno 2014

Definizione di Aufguss e ruolo dell’Aufgussmeister

Aufguss, termine tedesco per definire quello che in Italia chiamiamo "gettata di vapore", è un rituale di benessere fisico e psichico, praticato all´interno di una sauna, che concede una notevole sensazione di benessere e favorisce l'eliminazione di una grande quantità di tossine e scorie metaboliche.

 

In Finlandia, paese d'origine, l'Aufguss detto Hyvä Löyly, consiste nel versare dell´acqua fredda e/o del ghiaccio, sulle pietre roventi della stufa, alzando così l’umidità relativa dell´ambiente e la percezione del calore del corpo.

 

La differenza tra il Löyly finlandese e l'Aufguss di tradizione tedesca, è che il primo non ha orari e schemi precisi e viene effettuato da un qualunque ospite della sauna, mentre il secondo viene eseguito ad intervalli regolari da un Aufgussmeister.

 

La Sauna ideale per realizzare un Aufguss è l’"Achteck Sauna", di forma ottagonale con il braciere posizionato al centro della cabina; tale disposizione, permette al Meister, con delle particolari tecniche di ventilazione, di prendere il vapore che sale dal braciere e dirigerlo uniformemente verso tutti gli ospiti.

 

Dalla necessità originaria di ventilare la Sauna, immettendo aria fresca dall'esterno per riossigenare l'ambiente, nasce la figura dell'Aufgussmeister o Maestro di Aufguss, che oggi conduce e regola il rituale dell'Aufguss.

 

L'Aufgussmeister è la figura centrale nell'esecuzione dell'Aufguss, in quanto sceglie le modalità, la tipologia e la durata dello stesso; dalle origini, che prevedevano solamente il versamento di acqua/ghiaccio sulle pietre roventi.

 

Oggi con l'introduzione della figura dell'Aufgussmeister, l'arte dell'Aufguss si è evoluta, arricchita dall'utilizzo di oli essenziali (puri al 100% possibilmente biologici certificati), musica, tecniche di sventolamento e grande professionalità in Sauna.

 

L'Aufguss come dicevamo, consiste nel versare sul braciere acqua e/o ghiaccio tritato, con l’aggiunta di oli essenziali, che al contatto col calore delle pietre roventi posizionate sulla stufa, creano una nube di vapore acqueo che sale verso il soffitto della sauna. 

 

L’Aufgussmeister, tramite le più svariate tecniche di sventolamento (classiche o moderne), con un asciugamano o altro attrezzo adatto all’uopo, muove l’aria calda ed umida in modo che venga distribuita, in tutto l´ambiente della sauna verso gli ospiti. L´effetto immediato è l´aumento della percezione del calore sulla pelle, la dilatazione dei vasi periferici, il calo della pressione arteriosa, l’innalzamento della frequenza cardiaca, l’aumento della temperatura corporea fino a 39°, nonché un ulteriore aumento della sudorazione del corpo (con perdita di liquidi fino a 1,5 l).

 

La "comunicazione non verbale"  durante l'Aufguss, é una componente fondamentale. Si tratta di quella parte di comunicazione con gli ospiti, che conclusa la presentazione iniziale, inizia in silenzio, con l'inizio del rituale vero e proprio.. il linguaggio del corpo. Quello che viene definito il "sistema cinesico", comprende tutti gli atti comunicativi espressi dai movimenti del corpo, ad esempio i movimenti oculari, come il contatto visivo con gli ospiti, per far percepire loro l'interesse e l'attenzione dell'Aufgussmeister al loro esclusivo benessere; la mimica facciale, cioè tutto quello che viene comunicato tramite le espressioni del volto.. un sorriso, strizzare l'occhio, un cenno col capo; la postura dell'Aufgussmeister, altro elemento di grande importanza, che genera nell'ospite sicurezza e conseguente abbandono al relax. L'argomento della "comunicazione non verbale", verrá trattato sul sito in maniera più approfondita dal Dott. Francesco Milanese.

 

 

Tecniche Classiche di Ventilazione

L’Aufgussmeister utilizza in modo adeguato le seguenti tecniche:

  • Elicottero: garantisce la diffusione del calore e degli aromi all’inizio di ogni gettata di vapore attraverso un movimento rotatorio in alto dell’asciugamano sopra il braciere e diretto verso gli ospiti.
  • Bandiera: garantisce una diffusione del calore verso gli ospiti con movimenti dell’asciugamano orizzontali destra-sinistra e viceversa
  • Pala: garantisce una diffusione del calore verso gli ospiti con movimenti dell’asciugamano dall’alto in basso; è il movimento che sposta la maggiore quantità di aria.
  • Pettine: garantisce una diffusione dell’aria fresca più vicina al pavimento della cabina, creando dapprima un sensazione di minor calore prima del rimescolamento  con l’aria calda che sta in alto, ottenendo una temperatura omogenea in tutta la sauna. 

 

Tecniche Moderne di Ventilazione

L’Aufgussmeister utilizza in modo adeguato le seguenti tecniche oltre le 4 classiche su descritte con 1 o 2 asciugamani in contemporanea:

  • Pizza - Doppia Pizza - Otto - Super Otto - Angelo - Schiaffo - Serpente - Disco

(Per l’approfondimento delle sopra elencate tecniche si rimanda al 2º livello di formazione del corso di Aufgussmeister.)

 

Svolgimento:

I centri wellness solitamente, fissano l'orario dell'Aufguss allo scadere di ogni ora ed il rituale viene sottolineato dal suono di un gong, una campanella o semplicemente dalla chiamata dell'addetto-sauna. La porta della cabina, rimane aperta qualche minuto prima per rinnovare l'aria all'interno, gli ospiti in questo frangente attendono con ordine, all'esterno, l'autorizzazione ad entrare.

 

Gli ospiti prenderanno posto sulle panche, facendo tesoro delle indicazioni precedentemente impartite dall'Aufgussmeister, cercando un posto in base alla loro esperienza e capacità di resistenza in sauna; ricordiamo che la percezione di calore è maggiore nelle panche più alte ed è consigliato a chi partecipa per la prima volta ad un Aufguss, di posizionarsi in basso per percepire meno il calore e non rischiare di dover uscire affaticato prima della fine del rituale; il telo inoltre dovrà essere posizionato sulla panca in modo tale che tutto il corpo sudi sullo stesso, per preservare il legno delle panche e per ovvie ragioni igieniche.

 

L'Aufgussmeister a questo punto si presenta, elenca tutte le indicazioni di igiene e sicurezza, la durata del rituale, gli oli utilizzati (avviso indispensabile per informare gli eventuali ospiti presenti allergici/intolleranti), la tipologia dell'Aufguss, sottolinea inoltre che l'ospite potrà uscire in qualsiasi momento sentisse uno stato di affaticamento, raccomandando di fare una doccia partendo dagli arti inferiori, passando successivamente agli arti superiori e per ultima la testa, prima di immergersi in qualsiasi vasca del centro, per ovvie questioni igieniche (il raffreddamento del corpo è indispensabile per indurre la costrizione dei vasi periferici in modo da aumentare la pressione arteriosa e normalizzare così la frequenza cardiaca).

 

Dopo la presentazione inizia il rituale dell'Aufguss, si gira la clessidra per dar modo di avere una esatta percezione del tempo di permanenza ed iniziano i tre cicli di versamento, dette "gettata".

 

L'Aufguss prevede normalmente tre cicli di versamento e ventilazione dove si provano tre diverse forme di calore:

  • la prima "gettata", prevede movimenti con l'asciugamano più morbidi in modo che l'aria venga percepita dagli ospiti come una carezza.
  • la seconda "gettata", più intensa, da all'ospite una maggior percezione dell'aumento della sensazione di calore con l'aumento del grado igrometrico nella sauna,  in questa fase vi è un aumento del battito cardiaco.
  • la terza ed ultima "gettata", la più carica di acqua e/o ghiaccio, aumenta la sensazione di calore, le gocce di condensa calde si posano sulla pelle e si prova un' intenso calore che apre piaceolmente i pori della pelle, stimolando la sudorazione e la circolazione; in questa fase, gli ospiti più esperti, alzano le braccia per offrire la massima superficie corporea al flusso d'aria calda.

Alla fine del rituale, dopo la necessaria fase di raffrescamento, é consigliato un periodo di riposo, e la reintegrazione dei liquidi, elementi indispensabili per preparare il fisico ad un ingresso successivo.

 

Consigli:

  • comunicare all'Aufgussmeister se è la prima volta che si partecipa ad un Aufguss;in quel caso, potrà indicarvi dove sedere, quali attenzioni avere ascoltando il proprio corpo.
  • posizionarsi nei gradini più bassi è consigliato, piuttosto che dover uscire affaticati a metà del rituale.
  • alla fine del rituale alzarsi lentamente per evitare sbalzi di pressione.
  • prima di bere attendere che la pressione si sia regolarizzata.
  • evitare bevande ghiacciate e preferire una tisana, un succo di frutta, una centrifuga o più semplicemente acqua a temperatura ambiente.
  • distendersi per riposare avvolti in un accappatoio asciutto o in una coperta assicurando di avere i piedi al caldo
  • indossare un cappello da sauna di lana cotta, permette di evitare il surriscaldamento della testa riducendo la sensazione di affaticamento

 

Tipi di Aufguss

Sauna Finlandese:

  • Aufguss Classico - Aufguss Relax
  • Aufguss Moderno - Aufguss High Light \***
  • Aufguss Show
  • Aufguss Meditativo
  • Bagna Russa 

 

Bagno di Vapore:

  • Aufguss Peeling
  • Hammam

 

L´Aufguss si suddivide in generale in:

Aufguss Classico 

senza musica, con utilizzo delle 4 tecniche classiche di sventolamento (elicottero-bandiera-pala-pettine) e olii essenziali non ricercati facendo attenzione alla sequenza base-cuore-testa, con la possibilità di utilizzare anche 1 sola profumazione per l’intero rito. Si svolge in “religioso” silenzio, volto al relax degli ospiti, che ad occhi chiusi, si concentrano sui soli rumori esistenti all’interno cella cabina prodotti dall’acqua, dall’evaporazione delle stessa, e dall’aria mossa dall’asciugamano.Una variante dell'Aufguss Classico é  l'Aufguss Relax che prevede talvolta l'aggiunta di musica romantica, rilassante ed a volume molto basso.

(più informazioni vedi descrizione Luigi Silva esperto Aufguss Classico)

 

Aufguss Moderno 

L´Aufguss moderno viene accompagnato da brani musicali di qualsiasi genere, possibilmente volti o al relax degli ospiti o al loro intrattenimento. Alle tecniche di sventolamento classiche, vengono affiancate anche tecniche più complesse e gli oli utilizzati più ricercati o miscele di più oli. È ad oggi la tipologia di Aufguss più apprezzato dagli ospiti, perché riescono ad ottenere gli stessi benefici psico-fisici, vivendo il rituale con più" leggerezza" e.. il tempo vola Una variante dell'Aufguss Moderno é l'Aufguss High Light segnalato nel programma giornaliero dalle strutture in colore rosso o con le 3 stelle (***) per l'eccessivo calore che si raggiunge nella cabina e l'intensitá del volume della musica e una terza gettata spesso con l'utilizzo di olio essenziale di menta, che attiva la circolazione cutanea, da nuova energia e infonde vitalità

* caldo ** molto caldo *** caldissimo

(più informazioni vedi descrizione Nicola Fabbianelli esperto Aufguss Moderno

 

Aufguss Show 

L'Aufguss Show è la parte più teatrale del rituale. Negli anni si é ritagliato uno spazio importante nel settore del wellness ed oggi é molto apprezzato dagli ospiti dei centri, soprattutto per l esclusività e la rarità delle occasioni in cui viene presentato, considerato che nella gestione quotidiana di un centro non vengono praticati. Nell'organizzazione degli eventi, spesso viene indicato un tema da sviluppare, mentre ai Campionati Italiani e Mondiali, dove la componente show è uno dei parametri di giudizio nella votazione dei giudici, è l'Aufgussmeister che decide il tema ed attorno a quello, costruisce il proprio Aufguss-Show, con l'impiego di musiche, luci, costumi di scena e accessori scenografici e oli essenziali spesso legati al tema stesso Si tratta di vere e proprie rappresentazioni teatrali, concentrate in 12/15 minuti, dove viene sviluppata la capacità di sintesi degli Aufgussmeister, nel portare in "scena', musical, film, storie tratte da libri, facendo capire agli ospiti il tema e lo sviluppo dello stesso durante la durata dell'Aufguss, senza l'uso della parola se non nella presentazione iniziale dell'Aufguss, il tutto veicolato pertanto dalla filosofia della "comunicazione non verbale" di cui abbiamo già trattato. 

(più informazioni vedi descrizione Enrico Ganassin esperto Aufguss Show)

 

Aufguss Meditativo

L'Aufguss Meditativo ha una durata superiore rispetto gli Aufguss canonici, ma un'intensità di calore inferiore anche grazie al riossigenamento della cabina e al minor utilizzo di acqua e/o ghiacchio sul bracere, sostituisce alla musica dei suoni, campane tibetane, gongs, tamburo sciamanico, hang, didgeridoo, rainstick, ocean drum. Per chi ama la meditazione, il silenzio della Sauna é sicuramente il luogo ideale per liberare la mente dai pensieri e vivere a pieno l'esperienza. Ascoltare i suoni delle diverse Campane Tibetane quando il corpo fa da cassa armonica, percepire le diverse vibrazioni e sentirle risalire a livello corporeo con l'alzarsi dei toni. Un'esperienza catartica.. L'essere umano é legato alle polarità e più spesso prevalgono le polarità negative (-), quasi ne fossimo più attratti. Liberando la mente dai pensieri, controllando il respiro, chiudendo gli occhi, lasciandosi trasportare da rilassanti e avvolgenti folate di aria calda, ascoltando i suoni e respirando gli oli essenziali che favoriscono la meditazione (vetiver, ginepro, sandalo, incenso, rosmarino, arancio, pompelmo), l'Aufguss Meditativo, vi aiuterà a trovare le polaritá positive (+), uscendo alla fine del rituale, rigenerati.

(più informazioni vedi descrizione Iris Göngrich esperta Aufguss Meditativo)

 

Aufguss Bagno di Vapore

L'Aufguss nel Bagno Turco, viene effettuato in un ambiente molto diverso rispetto la sauna finlandese,, per la temperatura più bassa (50° a livello della testa e 20° a livello dei piedi) e per l'elevato grado igrometrico (90-95%), ambiente talvolta preferito alla sauna finlandese, soprattutto dai soggetti con problemi di ipertensione arteriosa o problemi vascolari agli arti inferiori. La ventilazione viene effettuata avvolti da calda nube di vapore, che viene trasportata con un asciugamano aperto, verso gli ospiti per favorirne la circolazione e l'apertura dei pori della pelle. I trattamenti più frequenti all'interno Gli aromi vengono mescolati nei preparati per lo srub-peeling trattamenti da poter effettuare all’interno variano dallo scrub-peeling corpo e viso (a base di olii essenziali e prodotti leviganti di origine salinica o zuccherina), alle maschere vere e proprie che beneficiano dello stato di apertura dei pori cutanei e della temperatura a cui questi sono esposti, e pertanto contano su una maggior possibilità di azione dovuta ad un incrementato assorbimento da iperemia superficiale

(più informazioni vedi descrizione Marco Manni esperto Aufguss Bagno di Vapore)

 

La figura dell'Aufgussmeister riconosciuta dall'AISA, deve corrispondere a precisi requisiti e più precisamente:

  • essere in possesso di un Attestato di Frequenza ad un Corso di 2º livello rilasciato da una Struttura o Associazione riconosciuta da AISA
  • essere in possesso di un Attestato di Frequenza con esperienza pluriennale (minimo due anni) come addetto saune/Aufgussmeister, rilasciato dal Centro Saune frequentato, previa una verifica sulla formazione da parte dell´AISA e in possesso di attestato che certifichi il superamento di un corso di Primo Soccorso (BLS - Basic Life Support)

Al termine del rito È consigliato un Percorso KNEIPP come metodo ideale di raffrescamento
(più informazioni vedi descrizione Anna Webhofer esperta Metodo Kneipp)

 

NB

AISA (Associazione Italiana Saune e Aufguss), consiglia e promuove con particolare attenzione:

l´uso di oli essenziali naturali al 100%, possibilmente bio certificati

la Sauna come da tradizione nordica “no tessile”.